venezia vincitori

I Vincitori della 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Annunciati i vincitori della 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia selezionati dalla giuria presieduta da Bong Joon Ho.

I vincitori

vincitori venezia L’Événement di Audrey Diwan è il film vincitore del Leone d’oro per il miglior film, mentre il Leone d’argento per la miglior regia è andato a Jane Campion con il suo The power of the Dog.

Paolo Sorrentino riceve il Leone d’argento ‒ Gran Premio della giuria con È stata la mano di Dio.

La Coppa Volpi a Penélope Cruz e John Arcilla, per le loro interpretazioni  nei film Madres paralelas di Pedro Almodóvar e On the job: the missing 8 di Erik Matti.

Nella categoria migliore sceneggiatura ha trionfato Maggie Gyllenhaal per il film da lei diretto intitolato The lost daughter.

Il Premio speciale della giuria è andato a Il buco di Michelangelo Frammartino.

Premio Marcello Mastroianni al giovane attore emergente Filippo Scotti, nel cast della pellicola di Sorrentino.

LA SEZIONE ORIZZONTI DI VENEZIA

Tra i 19 lungometraggi e i 12 cortometraggi in lizza nella sezione Orizzonti, si sono distinti Laurynas Bareiša, regista di Piligrimai, miglior film,

Éric Gravel, miglior regista con À plein temps, e

Los huesos, di Cristóbal León e Joaquín Cociña, premiato come miglior cortometraggio.

PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR ATTORE a:
Piseth Chhun
nel film BODENG SAR (WHITE BUILDING) di Kavich Neang (Cambogia, Francia, Cina, Qatar)

 

PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a:
Peter Kerekes, Ivan Ostrochovský
per il film CENZORKA (107 MOTHERS) di Peter Kerekes (Repubblica Slovacca, Repubblica Ceca, Ucraina)

VENICE SHORT FILM NOMINATION FOR THE EUROPEAN FILM AWARDS 2021 a:
FALL OF THE IBIS KING
di Josh O’Caoimh, Mikai Geronimo (Irlanda)

Infine, i Leoni d’oro alla carriera sono stati assegnati quest’anno a Roberto Benigni e Jamie Lee Curtis.

La Giuria Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presieduta da Uberto Pasolini e composta da Martin Schweighofer e Amalia Ulman assegna il

LEONE DEL FUTURO
PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA “LUIGI DE LAURENTIIS” a:
IMACULAT
di Monica Stan, George Chiper-Lillemark (Romania)
GIORNATE DEGLI AUTORI

PREMIO DEGLI SPETTATORI – ARMANI BEAUTY a:

Sokea mies, joka ei halunnut nähdä Titanicia
(Il cieco che non voleva vedere Titanic)
di Teemu Nikki (Finlandia)

trento film festival maggi

Al via il Trento Film Festival dal 16 al 24 settembre con Angelo Maggi

Il Trento Film Festival prende il via il 16 settembre e prosegue fino al 24 settembre.

Nel festival ci saranno proiezioni cinematografiche, anteprime letterarie, laboratori per bambini e mostre, per raccontare i tanti volti delle “terre alte”.

Angelo Maggi sarà l’ospite d’eccezione del Trento Film Festival  sabato 18 e domenica 19 settembre;  il doppiatore di Tom Hanks, del Commissario Winchester dei Simpson  al Centro Trevi sarà protagonista di un talk e di due workshop (per iscrizioni: beyoung@upad.it) mentre domenica al Teatro Rainerum il pubblico potrà ammirarlo in uno spettacolo unico di doppiaggio live.

Il Trento Film Festival torna infatti a Bolzano per la sua ormai consolidata edizione autunnale, che dall’anno scorso ha trovato casa in un centralissimo e suggestivo angolo della città,

grazie alla disponibilità del Comune (socio del Festival) e della Provincia e alla collaborazione con moltissime realtà associative del territorio altoatesino.

Come da tradizione, un ruolo importante lo svolgerà MontagnaLibri, la rassegna internazionale dell’editoria di montagna che – dopo l’inaugurazione ufficiale del 16 settembre – rimarrà visitabile al Centro Trevi fino al 1 ottobre.

E sempre nel solco della tradizione, la Federazione Culturale Gaetano Gambara UPAD mercoledì 15 settembre organizzerà l’anteprima del Festival presso l’Aula Magna di Via Firenze,

con la proiezione del film vincitore della Genziana d’Oro – Premio “Città di Bolzano” al 69° Trento Film Festival: Here I Am, Again,

un appassionante documentario che segue l’alpinista d’alta quota e ricercatore di zoologia Boyan Petrov nella lunga preparazione per inseguire il suo sogno,

nonostante la sfortuna sembra accanirsi su di lui: scalare i quattordici ottomila senza ossigeno supplementare.

Mercoledì 16 Edy Boldrin presenterà il libro Finchè c’è roccia c’è speranza, in collaborazione con il CAI Bolzano (gruppo G.A.M.).

Per gli amanti dell’alpinismo, martedì 21 appuntamento imperdibile con il fortissimo alpinista basco Alex Txikon,

che presenterà il suo ultimo libro La montagna nuda. La prima ascensione invernale del Nanga Parbat (Solferino Editore),

che racconta la straordinaria impresa realizzata nel 2016 col compianto Ali Sadpara e con Simone Moro.

Altro appuntamento da non perdere il 22 settembre al FilmClub con la campionessa di arrampicata su ghiaccio Angelika Rainer,

che presenterà il film My Upside Down World in collaborazione con AVS – Alpenverein Südtirol.

Tutti i pomeriggi dalle 16.00 il Parco dei Cappuccini ospiterà attività per famiglie e appuntamenti letterari e in serata eventi alpinistici e proiezioni dei migliori film del Trento Film Festival.

Il programma completo e le modalità di accesso saranno consultabili dal 2 settembre sul sito web www.trentofestival.it .

sulla giostra

Sulla giostra è un film di Giorgia Cecere con Claudia Gerini e Lucia Sardo

Sulla giostra è un film di Giorgia Cecere con Claudia Gerini, Lucia Sardo, Alessio Vassallo e Paolo Sassanelli.

sulla giostraSulla giostra è prodotto da Gloria Giorgianni e Tore Sansonetti per Anele con Rai Cinema

Sulla giostra, ambientato nella splendida cornice salentina di Alessano e dintorni

e realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission,

uscirà nelle sale cinematografiche dal 30 settembre, distribuito da Notorious Pictures.

Una vita ormai dimenticata torna a bussare alla porta.

Da qui parte Sulla giostra, divertente commedia al femminile diretta da Giorgia Cecere

in cui due donne, molto diverse, saranno costrette a mettere a confronto tutte le loro differenze.

Claudia Gerini e Lucia Sardo sono rispettivamente una donna bella e di successo, che da anni vive a Roma e ha abbandonato il paese di origine,

in cui invece continua da sempre a vivere l’altra, la vecchia governante della casa di famiglia.

Le due donne dovranno imparare a fare i conti con i loro caratteri, i sogni, le ambizioni, i fallimenti, le speranze,

che diventano movimenti ipnotici di una grande “giostra” che nessuno potrà mai governare.

In Sulla giostra Irene è una donna bella e di successo.

Appena finiti gli studi, ha abbandonato la campagna salentina per trasferirsi nella capitale, dove, contando solo sulle proprie forze, ha avviato una casa di produzione.

I suoi sono giorni indaffarati, tra tanto lavoro, un figlio adolescente e un ex marito assente.

Quando sua madre decide di vendere la villa di famiglia, Irene pensa di utilizzare la sua parte di ricavato per superare un momento di difficoltà economiche.

Ma succede qualcosa di inaspettato.

Ada, la vecchia governante, si rifiuta di lasciare la casa.

Irene è costretta a tornare in quel paesino che le è sempre stato stretto e confrontarsi con una dimensione arcaica che ormai non le appartiene più.

Ma è una donna determinata e cacciare Ada non sarà un problema… o almeno così crede.

La ragazza di Stillwater con uno straordinario Matt Damon

La ragazza di Stillwater  è il film diretto da Tom McCarthy, con Matt Damon e Abigail Breslin in uscita al cinema il 9 settembre 2021 distribuito da Universal Pictures.

la ragazza di stillwaterBill, un operaio dell’industria petrolifera, parte dall’Oklahoma alla volta di Marsiglia per visitare la figlia Allison, finita in carcere per un delitto che sostiene di non aver commesso.

Messo alla prova dalle barriere linguistiche, dalle differenze culturali e da un complesso sistema legale, Bill rende la battaglia per la libertà della figlia la propria missione.

Durante questo percorso, sviluppa un’amicizia con una donna locale e la sua piccola bambina,

che lo porterà ad allargare il proprio sguardo e a scoprire un nuovo e inatteso senso di empatia con il resto del mondo.

Ho iniziato a lavorare a La ragazza di Stillwater circa dieci anni fa.  – dice il regista – Avevo intenzione di realizzare un thriller ambientato in una città portuale europea.

Mi ispiravano un paio di scrittori noir mediterranei come Andrea Camilleri, Massimo Carlotto e Jean-Claude Izzo, la cui brillante Trilogia di Marsiglia mi ha portato nella città francese.

Una sola visita a Marsiglia e sapevo già di aver trovato il mio posto ideale. 

Vivere e girare a Marsiglia ha avuto un enorme impatto sul film.

Non abbiamo passato nemmeno un giorno in uno studio di posa.

Abbiamo perlustrato la città a fondo e questa si apriva a noi, facendoci scoprire il suo animo.

Dalla sceneggiatura alla produzione, la realizzazione di La ragazza di Stillwater è frutto della collaborazione non solo di talenti ma anche di culture cinematografiche differenti.

Per me è stata una sfida continua dover rivedere il mio approccio e le mie motivazioni, appoggiandomi al modo francese di fare cinema e imparando.

Matt Damon  è stato davvero determinate per il successo già ricevuto nei festival del film come conferma McCarthy:

Matt è stato determinante per la riuscita del film. L’intero cast è fantastico, da Camille Cottin ad Abigail Breslin,

passando per la nostra arma segreta, la piccola Lilou Siauvaud.

Ma la performance di Matt è l’anima del film stesso.

La ragazza di Stillwater è un film che  parla dell’America e del posto degli americani nel mondo.

È una storia di liberazione che affronta le catene della vergogna e del senso di colpa che ci tengono legati a un posto.

È un film che affronta il nostro desiderio di essere amati e necessari.

 

after3

After 3 (After We Fell) è il film diretto da Castille Landon

After 3 (After We Fell) è il film diretto da Castille Landon  scritto da Sharon Soboil con Josephine Langford, Hero Fiennes Tiffin, Chance Perdomo, Stephen Moyer e Mira Sorvino.

Un’esclusiva per l’Italia LEONE FILM GROUP in collaborazione con RAI CINEMA distribuito da 01distribution.

after3After è la fortunata saga di libri di Anna Todd, nata online da una fanfiction, divenuta in poco tempo un impressionante fenomeno della letteratura young adult.

La saga After è  pubblicata in 35 paesi in tutto il mondo, e solo in Italia ha venduto oltre 2 milioni di copie (Sperling& Kupfer).

After 3  il film  tratto dai romanzi After 3 – Come mondi lontani e After 4 -Anime Perdute: in Italia, infatti, sono stati pubblicati cinque romanzi invece dei quattro originali.

Proprio quando Tessa sta per prendere la più grande decisione della sua vita, tutto cambia.

Alcune scoperte sulla sua famiglia, e su quella di Hardin, mettono in dubbio tutto ciò che fino a quel momento era certo e

rendono la conquista del loro futuro insieme ancor più difficile da rivendicare.

Diverse le novità nel cast in questo nuovo capitolo della saga: la prima è la regia, fir,ta nel terzo capitolo da  Castille Landon.

Chance Perdomo, uno dei protagonisti di Chilling adventures of Sabrina, sarà  London sostituendo così il suo ex interprete.

 

 

capitan sciabola

“Capitan sciabola e il diamante magico” con la voce di Iansante

“Capitan sciabola e il diamante magico”,  il film di Marit Moum Aune e Rasmus A. Sivertsen,  arriva nelle sale cinematografiche dal 5 agosto distribuito da Vision Distribution.

capitan scaibola“Capitan sciabola e il diamante magico”, ispirato all’amatissimo personaggio ideato dallo scrittore, cantante, compositore e attore norvegese Terje Formoe,

realizzato dalla QVisten Animation, uno degli studi di animazione più importanti del Nord Europa.

Christian Iansante sarà la voce di  Tully.

Il film “Capitan sciabola e il diamante magico” è stato insignito del Public Choice Award agli Amanda Awards 2020, gli Oscar norvegesi, dove ha ricevuto anche due nomination come Miglior Film per ragazzi e Migliori Effetti Speciali.

Il film sarà presentato in anteprima agli Elements +6 di #Giffoni50Plus,

la cinquantunesima edizione del festival di cinema per ragazzi in programma dal 21 al 31 luglio.

Le anteprime al Giffoni di “Capitan sciabola e il diamante magico” si svolgeranno presso la Sala Lumière in data domenica 25 luglio alle ore 10.00 e in replica alle ore 14.30.

Un diamante dai poteri misteriosi, il pirata più temuto dei sette mari, tre ragazzini coraggiosi, il tutto in un’ambientazione che ricorda L’isola del tesoro di Stevenson ma con un tocco di magia:

questi gli elementi che rendono “Capitan sciabola e il diamante magico” un’avventura indimenticabile e ricca di divertimento per tutta la famiglia.

Il principe della jungla Mago Kahn, malvagio ed infido, ha messo le mani  su un diamante magico che, secondo la leggenda, riesce a esaudire ogni desiderio.

Marco, un ragazzino sveglio, orfano e senzatetto riesce a rubare il diamante.

Intanto, Pinky, il più giovane pirata mai esistito, si gode giorni tranquilli sulla terraferma insieme alla sua amica Veronica

che, al contrario, sogna di vivere grandi avventure alla volta di lidi sconosciuti.

L’occasione arriva inaspettatamente quando Capitan Sciabola, uno dei più grandi pirati dei Sette Mari, irrompe nella vita dei ragazzi per portarli con sé alla ricerca del diamante.

Al fianco del celebre pirata i simpaticissimi gemelli Wally e Wimp e il fedelissimo Ditolungo, luogotenente di Capitan Sciabola e suo prezioso consigliere.

Tanti colpi di scene per l’allegra ciurma che allieterà gli spettatori.

 

 

https://drive.google.com/file/d/1RlFeffWK74jpmrw2ho87ZnfKkwo9n14C/view

mondocane1

Mondocane di Alessandro Celli con Alessandro Borghi

 “Mondocane”, è l’opera d’esordio di Alessandro Celli, che firma anche la sceneggiatura con Antonio Leotti e che sarà nelle sale a settembre distribuito da 01distribution.

mondocaneIl protagonista è Alessandro Borghi con Barbara Ronchi, Ludovica Nasti, Josafat Vagni e Federica Torchetti.

Dennis Protopapa e Giuliano Soprano debuttano sul grande schermo.

Matteo Rovere, produttore del film,che su “Mondocane”  ha dichiarato:  “Groenlandia film continua a scommettere su pellicole che intendono superare il genere, pur rispettandone le regole. Si tratta di un mix di intrattenimento e qualità della narrazione. È questa la sfida più alta per noi. Il lavoro sulle opere prime è costante. L’unica garanzia di futuro è la ricerca di nuovi talenti”.

“Mondocane” è ambientato in un futuro prossimo, non troppo distante dal nostro presente.

La pellicola si apre a Taranto, che è ormai divenuta una vera e propria città fantasma.

Nessuno può mettervi piede e questo divieto assoluto vale anche per la Polizia.

Ci sono  pochi abitanti si aggiungono le Formiche, una gang criminale guidata dal carismatico Tescacalda (Alessandro Borghi).

La loro quotidianità è fatta di duri scontri con un’altra banda rivale, al fine di ottenere il dominio del territorio.

È in questo folle ambiente che si svolge la vita di Pietro e Christian, due tredicenni, cresciuti fianco a fianco che condividendo lo stesso sogno: entrare a far parte di una gang.

Pietro è noto in città come Mondocane. Inizia a farsi largo nel mondo violento delle bande, riuscendo a superare le prove per entrare a far parte del gruppo.

Missione fallita invece per Christian, che viene profondamente schernito dagli altri.

Il loro rapporto non sarà mai come prima.

 

 

no time to die

No Time to Die è il nuovo film di 007 in uscita il 30 settembre

No Time to Die è  il nuovo 007 con  Daniel Craig e Rami Malek che sarà nelle sale americane il 30 settembre 2021.

No Time to Die è un film di Cary Joji Fukunaga distribuito da Universal Pictures.

no time to die no time to die

Nel cast anche Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Ben Whishaw Distribuzione Universal Pictures.

Questo è il venticinquesimo film della serie firmata da Ian Fleming; dopo un esordio timido nei panni di Bond , Daniel Graig è diventato un punto fermo della serie.

In No Time to Die Bond dovrà affrontare un avversario terribile (Rami Malek) che minaccia il mondo intero.

La lavorazione non è stata facile: in principio la regia era stata affidata al premio Oscar Danny Boyle,

che avrebbe dovuto curare la sceneggiatura con John Hodge.

E poi a lungo si è discusso proprio su Craig  se dovesse ancora una volta – per raggiunti limiti di età – rinunciare alla licenza di uccidere.

James Bond in Giamaica vive con la sua amata Madeleine Swann (Lea Seydoux).

A richiamarlo all’azione è l’amico della Cia, Felix Leiter,( Jeffrey Wright)che cerca il suo aiuto per liberare uno scienziato sequestrato.

La missione si rivela essere più insidiosa del previsto, portando Bond sulle tracce di un misterioso villain armato di una nuova e pericolosa tecnologia.

sic

SIC è il documentario Sky Original diretto da Alice Filippi

SIC è il documentario Sky Original diretto da Alice Filippi che firma anche la sceneggiatura con Vanessa Picciarelli e Francesco Scarrone.

sic simoncelliSIC è prodotto da Fremantle Italy e Mowe ed in questi giorni sono in corso le riprese.

SIC è  dedicato al pilota di Moto Gp Mario Simoncelli,

a dieci anni dalla sua morte avvenuta il 23 ottobre 2011 in seguito a un incidente nel Gran premio della Malesia.

Il documentario racconta la parabola umana e professionale del giovane motociclista ripercorrendo la stagione 2008,

quando Marco, dopo un anno di cadute, difficoltà e accesi duelli, ribaltando ogni pronostico vincerà il campionato mondiale nella classe 250 sul circuito di Sepang in Malesia.

Lo stesso su cui perderà fatalmente la vita tre anni più tardi a soli 24 anni. Il documentario arriverà prossimamente su Sky Documentaries e in streaming su NOW.

Sky Documentaries – sottolinea Roberto Pisoni, Director of Entertainment Channels di Sky Italia – è il canale perfetto per proporre storie che hanno lasciato il segno.

Oltre alle grandi biografie e alle migliori docu-serie internazionali, siamo felici di poter raccontare, con i documentari Sky Original, personaggi e storie italiane memorabili.

Per questo abbiamo deciso di dedicare a Marco Simoncelli un ricordo intimo ed ‘eroico’ a dieci anni dalla sua scomparsa.

“Sic” è la storia di un campione che resta indimenticabile”.

  “Siamo felici di poter annunciare il primo progetto di Fremantle Italy su Sky Documentaries.-   aggiunge  Gabriele Immirzi, CEO di Fremantle –  E felici di poter lavorare con una regista talentuosa ed eclettica come Alice Filippi.

Grazie alla sua passione per il mondo dei motori e al suo sguardo intimo su un campione che ha lasciato il segno nella storia del motociclismo,

abbiamo l’ambizione di costruire un racconto caldo, avvincente e molto emozionante”.

 “La mia idea di realizzare un ritratto del Sic nasce nel 2015 – spiega Roberta Trovato, CEO di Mowe –  e se oggi siamo riusciti a concretizzare il progetto è grazie alla lungimiranza di Fremantle e Sky

ma soprattutto grazie alla fiducia di Paolo e Rossella Simoncelli”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

la mia ombra è tua

La mia ombra è tua è il film di Eugenio Cappuccio

Sono in corso le riprese del film La mia ombra è tua un film di Eugenio Cappuccio, tratto dall’omonimo romanzo di Edoardo Nesi edito da La Nave di Teseo.

gialliniIl film, una produzione Fandango con Rai Cinema,  è scritto da Eugenio Cappuccio, Edoardo Nesi e Laura Paolucci e prodotto da Domenico Procacci.

 La mia ombra è tua  uscirà nelle sale per 01 Distribution.

Nel cast Marco Giallini, Giuseppe Maggio, Sidy Diop, Anna Manuelli, Massimo Molea  e la partecipazione di Isabella Ferrari.

Le riprese in corso hanno una durata di sette settimane e si svolgono tra  Roma, Bologna, Milano e Cetona in Toscana.

Questa è una storia d’amore, iniziata quarant’anni fa e mai finita.

È anche la storia di un viaggio attraverso l’Italia intrapreso da una strana coppia a bordo di un vecchia jeep: Emiliano, un venticinquenne appena laureato con il massimo dei voti in Lettere Antiche, e

Vittorio Vezzosi, un burbero scrittore sessantenne che da anni conduce una vita da eremita in seguito alla pubblicazione del suo unico libro, successo planetario indelebile nella memoria di tutti.

I due sono diretti a Milano, alla Fiera-mercato degli anni Ottanta e Novanta, in un viaggio ricco di rocamboleschi e divertenti rovesci seguito avidamente in diretta dal mondo social,

stimolato casualmente da un’influencer.

Il Vezzosi ha infatti accettato di tenere un discorso infrangendo un silenzio durato più di vent’anni.

Alla fiera li attendono Milena, il perduto amore dello scrittore, e una folla oceanica smaniosa di ascoltare il Vezzosi fare i conti con il suo passato, e soprattutto con lo sguardo del nostro Paese,

attanagliato dalla nostalgia e perso nel ricordo di sè.