L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat di John Madden con Colin Firth nelle sale

l'arma dell'inganno

L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat  è il film diretto da John Madden con Colin Firth, Matthew Macfadyen, Kelly Macdonald, Penelope Wilton, Johnny Flynn e Jason Isaacs.

l'arma dell'ingannoL’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat, è la straordinaria storia vera di un’idea che sperava di cambiare il corso della guerra –

sfidando ogni logica, a rischio di innumerevoli perdite e mettendo a dura prova il coraggio dei suoi ideatori.

1943. Gli alleati sono determinati a spezzare la morsa di Hitler sull’Europa occupata, il loro piano è un assalto totale in Sicilia ma si trovano ad affrontare un grande dilemma:

come fare per proteggere una massiccia forza d’invasione da un potenziale massacro.

Il compito ricade su due straordinari agenti dell’intelligence, Ewen Montagu (Colin Firth) e Charles Cholmondeley (Matthew Macfadyen)

che danno vita alla più geniale e improbabile strategia di disinformazione della guerra – incentrata sul più improbabile degli agenti segreti: un uomo morto.

 

Il regista John Madden su  L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat  dice :

“Questa è una storia veramente pazzesca, precaria quanto improbabile e fuori di testa in tutti i sensi.

Per me regista, trovo tutto questo irresistibile“.

Colin Firth sul personaggio afferma:

Ewen Montagu era un brillante avvocato che usava le sue capacità per anticipare il pensiero degli altri.

Riusciva ad entrare nella testa del suo sfidante, e lo faceva con una visione incredibile.

Era chiaramente un’abilità che sfoggiava nei tribunali.

Ma si rivelò inestimabile in questo caso perché riusciva costantemente a mettersi nei panni della persona dall’altra parte della barricata“.

“Ian Fleming è al centro dell’intera storia di ‘L’arma dell’inganno Operazione Mincemeat’

– commenta il produttore Emile Sherman –

Lui è il nostro narratore, ma nella vita reale è anche la persona che ha scritto l’originale Trout Memo.

Nel memo viene descritta l’idea di ingannare Hitler per mezzo di un uomo morto con addosso dei documenti, idea raccolta e messa in atto dai personaggi della nostra storia.

Vedere un pre-Bond di Ian Fleming è incredibilmente divertente, che vive la sua vita ed è parte di un complotto di guerra con tutto il peso di ciò che stava per diventare”.